Z’a onta – Morcone e Sassinoro (BN)

 

La z’a onta è un piatto tipico della zona dell’Alto Tammaro e più precisamente nei Comuni di Sassinoro e Morcone. Le sue origini sono molto antiche poiché tale piatto è cucinato al momento della lavorazione delle carni del maiale, evento ripetuto ogni anno in queste zone. Tale piatto ha una preparazione che ha origini molto antiche,infatti gli anziani  mettevano ritagli di carne di parte nobile e meno nobili del maiale  in padella, ai quali, durante la cottura, si aggiungevano dei peperoni conservati sott’aceto fatti a pezzetti. E’ una ricetta tipica di tutto il territorio sannita  Campano. Sono presenti due ricette, nella prima ricetta vi troviamo carne , aglio in camicia, peperoni sott’aceto ed in qualche caso troviamo l’aggiunta di patate. Nella seconda ricetta, popolare anche in Molise con il nome di “panonta”, ai medesimi ingredienti si aggiungono delle fette di pane che vanno ad ungersi con il residuo del grasso sciolto delle carni. In entrambi i casi non si può certo dire che si tratti di ricette a basso contenuto calorico e di grassi! Tradizionalmente la z’a onta era un piatto unico, che a metà giornata costituiva una colazione/pranzo senza interrompere il lavoro.

 

Related News

Comments are closed