I vantaggi dell' abitare immersi nella natura

11 motivi, scientificamente dimostrati, per cui dovresti farti una paseggiata nei parchi.

Camminare all’ aria aperta fa bene a mente e corpo, lo sanno tutti. Questo articolo di Business Insider ti spiega 11 benefici che puoi ricevere dalle tue escursioni nei boschi 🙂  :

1 . Miglioramento della memoria a breve termine

In uno studio condotto dall’Università del Michigan  alcuni studenti,  divisi in due gruppi,  si sono sottoposti ad un breve test della memoria .

Dopo la prima prova, un gruppo ha fatto una passeggiata intorno a un arboreto , e l’altra metà  una passeggiata lungo una strada della città . Quando i partecipanti sono tornati ed hanno ripetuto il test, quelli che avevano camminato tra gli alberi hanno totalizzato quasi il 20 % per cento di risposte migliori rispetto alla prima volta.  Quelli che avevano trascorso il tempo in città invece in genere mantenevano la stessa percentuale.

Fonte : Psychological Science , 2008; Journal of Affective Disorders , 2013

2 . Rigenerazione dell’ energia mentale

Avete presente quella sensazione in cui il cervello sembra subire una battuta d’arresto? I ricercatori la chiamano “fatica mentale”.

Una cosa che può aiutare la vostra mente a rimettersi in marcia è quella di esporla ad ambienti confortevoli, il che, secondo i ricercatori, significa trascorrere del tempo in grandi spazi aperti . Uno studio ha rilevato che l’energia mentale delle persone si riprende anche quando ad esse vengono mostrate immagini raffiguranti paesaggi naturali.

Fonte :   Psychological Science , 2012

3 . Sollievo dallo stress

Teso e stressato? Fatti un giro in mezzo agli alberi . Uno studio ha rivelato che gli studenti inviati nella foresta per due notti avevano livelli più bassi di cortisolo – un ormone spesso usato come segnalatore di stress – rispetto a quelli che hanno trascorso quel tempo in città .

In un altro studio , i ricercatori hanno trovato una diminuzione sia della frequenza cardiaca che dei livelli di cortisolo nei soggetti che hanno condotto il test nella foresta rispetto a quelli rimasti in città. “Gli stati stressanti possono essere alleviati con la terapia della foresta “, hanno concluso i ricercatori.

Fonte : Scandinavian Journal of Forest ResearchJapanese Journal of Hygiene , 2011;

4 . Riduzione delle infiammazioni

L’infiammazione è un processo naturale che il corpo usa per rispondere a minacce come infortuni  e agenti patogeni. Ma quando l’infiammazione si espande velocemente questa è associata a una vasta gamma di malattie , tra cui malattie autoimmuni, malattie infiammatorie intestinali , depressione e cancro . Trascorrere del tempo immersi nella natura può essere un modo per aiutare a mantenere l’infiammazione sotto controllo .

Fonte : Journal of Cardiology 2012

5 . Miglioramento della vista

Almeno nei bambini.  Secondo molti ricercatori l’attività esterna può avere un importante effetto protettivo sugli occhi, riducendo il rischio di sviluppare miopia.

” Il tempo trascorso all’aperto  può essere una semplice strategia con cui ridurre il rischio di sviluppare miopia e la sua progressione nei bambini e negli adolescenti “.

Uno studio australiano,  seguito da quasi 2.000 studenti  per due anni, ha dimostrato che più tempo trascorso all’aria aperta in genere risulta con una minore prevalenza di miopia entro i 12 anni di età. La stessa associazione non è stata confermata per chi ha speso un sacco di tempo a giocare in palazzetti dello sport o palestre, suggerendo che tale correlazione riguarda qualcosa di più rispetto alla semplice attività fisica .

Fonte : Ophthalmology ,  2013

6 Miglioramento della concentrazione

Sappiamo che l’ambiente naturale è ” rigenerante “, e una delle cose che una passeggiata fuori è in grado di ripristinare è la vostra attenzione calante. In uno dei primi studi , i ricercatori hanno lavorato sulla capacità di concentrazione dei partecipanti portandoli all’ esaurimento. Subito dopo alcuni hanno fatto una passeggiata nella natura , altri invece hanno passeggiato attraverso la città, gli altri sono rimasti a rilassarsi in studio. Quando tutti sono rientrati hanno sostenuto un nuovo test, ed il gruppo che si è avventurato nella natura ha registrato il risultato migliore in un compito di correzione delle bozze. Altri studi hanno trovato risultati simili

Fonte :  Giornale dei disturbi dell’attenzione , 2008

7 . Miglioramento della creatività

” Immaginate una terapia che non ha effetti collaterali noti, è prontamente disponibile  e che potrebbe migliorare il vostro funzionamento cognitivo a costo zero . ”  Questa è la drammatica apertura di un documento del 2008 che descrive la promessa della cosiddetta “terapia natura “.

Quando a degli studenti universitari è stato chiesto di ripetere sequenze di numeri per i ricercatori , questi si sono rivelati molto più precisi dopo una passeggiata nella natura . Questa scoperta, basata su una precedente ricerca, ha mostrato come la natura può ripristinare l’attenzione e la memoria .

Un altro studio ha trovato che le persone immerse nella natura per quattro giorni – molto più tempo di una passeggiata di “pausa pranzo” nel parco – hanno potenziato le loro prestazioni di problem-solving del 50 % in un test sulla creatività. Anche se la ricerca suggerisce la possibilità di una relazione positiva tra il pensiero creativo e la vita all’aria aperta, non è ancora chiaro se tali effetti sono stati determinati da “una maggiore esposizione alla natura , una ridotta esposizione alla tecnologia  o da altri fattori. ”

Fonte : Psychological Science , 2008; PLoS One 2012

8 . Possibili effetti anti-cancro

La ricerca su questa connessione è ancora nelle sue prime fasi , ma gli studi preliminari hanno suggerito che il trascorrere del tempo in natura – nelle foreste , in particolare – può stimolare la produzione di proteine ​​anti-cancro . I livelli potenziati di queste proteine ​​possono durare fino a sette giorni dopo un viaggio rilassante nel bosco .

Studi in Giappone hanno anche scoperto che le aree con una maggiore copertura forestale hanno tassi di mortalità più bassi, nonostante i cambiamenti dovuti allo status socio-economico . Sebbene ci siano troppi fattori contrastanti che non permettono di formulare una conclusione concreta su ciò che questo potrebbe significare, questo resta un settore promettente per la ricerca futura .

Fonte : International Journal of Immunopatologia e Farmacologia , 2007; The Open Public Health Journal , 2008

9 . Rinforzamento del sistema immunitario

L’ attività cellulare che è associata con i possibili effetti anti-cancro di un bosco è anche indicativa di una spinta generale per il sistema immunitario al combattere malattie meno gravi, come raffreddori, influenze e altre infezioni.

Fonte :Environmental Health and Preventative Medicine, 2010

10 . Miglioramento della salute mentale

Ansia , depressione e altri problemi di salute mentale possono essere placati passando un po’ di tempo in grandi spazi aperti – soprattutto quando questo vi si associa l’esercizio fisico. Gli spazi “verdi” e l’ esercizio sono noti per ridurre lo stress .

Uno studio ha trovato che le camminate nei boschi sono state specificamente associate alla diminuzione dei livelli di ansia e malumore, e un altro studio ha scoperto che passeggiate all’aria aperta potrebbe essere “utile clinicamente come un complemento ai trattamenti esistenti” per i disturbi depressivi gravi.

Fonte : Environmental Science and Technology , 2010Journal of Affective Disorders , 2013

11 . Riduzione del rischio di morte prematura

Uno studio olandese di 250.782 persone ha concluso che: “La percentuale di spazi verdi negli ambienti vitali delle persone ha una associazione positiva con la salute generale percepita dei residenti “.

Infatti, hanno scritto , « le nostre analisi dimostrano che le differenze di salute nei residenti dei comuni urbani e rurali sono in gran parte spiegate dalle quantità di spazi verdi. ”

Perché esiste tale connessione? I ricercatori hanno sottolineato che ” il recupero dallo stress e dalla stanchezza mentale, la promozione dell’attività fisica, la facilitazione del contatto sociale e una migliore qualità dell’aria “, così come l’effetto positivo della natura sulla salute mentale , consentono di aumentare la longevità e migliorare la salute generale.

Fonte : Journal of Epidemiology e Community Health , Scienze Biomediche e Ambientali 2012

Related News

Comments are closed