Sport e natura binomio vincente

L’estate è alle porte ed è arrivato il momento di riscoprire tutta la bellezza di fare attività fisica a contatto con la natura.  Fare attività fisica a contatto con la natura fa bene sia al corpo che  alla mente! Camminare o correre in mezzo al verde di un bosco consente di respirare aria ricca di ossigeno, priva di gas tossici e polveri sottili,  inoltre alcune ricerche dimostrano come il colore verde, dominante in ambienti boschivi, induce stati di serenità e quiete, allontanando stress e tensioni.

Lo sport fatto a contatto con la natura, permette di respirare aria pura e quindi  migliorare l’atto respiratorio e il ricambio gassoso;  incide, inoltre, sul potenziamento dell’apparato respiratorio e circolatorio ed ha il merito di mantenere buone condizioni di vita. Le radiazioni solari, poi, svolgono un’ottima azione curativa e preventiva nei riguardi di alcune malattie ossee o polmonari, poiché favoriscono la produzione di vitamina D, indispensabile per l’assorbimento del calcio e del fosforo e basilare per la formazione del tessuto osseo.corsa

Lo sport all’aperto, realizzato anche mediante la corsa effettuata con ritmo leggero, senza impegno agonistico ed integrata da opportuni esercizi, aumenta la resistenza, migliora le funzioni cardiache e respiratorie, facilità la capacità di recupero, questo incide anche sullo sviluppo osteo-articolare, muscolare, delle grandi funzioni organiche e psicomotorie in generale. Il sano movimento fisico contribuisce all’eliminazione dei radicali liberi, responsabili di fenomeni quali la degenerazione delle pareti dei vasi sanguigni, della formazione della placca e della conseguente insorgenza di malattie cardiovascolari acute. Una buona attività fisica, infatti, contribuisce ad abbassare i valori della pressione arteriosa e il colesterolo, a prevenire malattie cardiovascolari, obesità e sovrappeso, diabete e osteoporosi.mountain bike

I benefici e gli effetti dello sport all’aria aperta e a contatto con la natura sono stati ben messi in mostra  da una ricerca condotta negli Stati Uniti nel 1991, in cui furono coinvolti 200 atleti, dei quali la metà si dedicarono ad attività sportive all’aria aperta, in parchi e boschi, e l’altra metà praticarono sport in palestra. Il carico di lavoro era abbastanza intenso: 9 ore totale di sport al giorno, divise in 4 ore la mattina e 3 il pomeriggio. I risultati della ricerca riportarono che  il 90% degli atleti che aveva praticato sport all’aria aperta si riteneva  più soddisfatto e meno stanco di coloro che erano rimasti chiusi in palestra. Tra gli atleti che praticarono sport all’aria aperta si verificarono meno infortuni e meno discussioni animate rispetto al gruppo che praticava sport in palestra. In conclusione dalla ricerca si deduce che lo sport all’aria aperta  dà benefici al fisico, alla mente e ai rapporti sociali.pallavolo

 

Sfruttiamo al massimo le belle giornate che stanno per arrivare per effettuare camminate nei parchi, nei boschi, o qualsiasi altra attività fisica che ci consenta di stare a contatto con la natura beneficiando di tutte le energie che essa sa darci!

Related News

Comments are closed