aceto di mele usi ed applicazioni

L’aceto di mele viene spesso utilizzato in cucina come condimento per ortaggi ed insalate, per facilitare la lievitazione delle torte nella quantità di un cucchiaino, accompagnato da una pari quantità di bicarbonato di sodio, ma è allo stesso tempo una riserva naturale di vitamine e sostanze minerali, contiene più di 93 componenti diversi tra cui il betacarotene.

Pertanto  può trovare ulteriori applicazioni nella vita quotidiana, per la realizzazione di rimedi di bellezza, per tenere a bada i parassiti che affliggono i nostri animali domestici o nel caso di piccoli malesseri. Si raccomanda di utilizzare aceto di mele proveniente da agricoltura biologica, ottenuto preferibilmente da mele intere e non da parti di scarto, come di frequente può avvenire a livello industriale, in modo che tale alimento e prodotto multiuso possa mantenere proprietà benefiche da cui noi trarremo vantaggio.

Ecco elencati molte applicazioni utili e modi di preparaziono

  • Capelli lucenti

capelliL’aceto di mele può essere utilizzato per il risciacquo finale dei capelli dopo lo shampoo, al fine di donare loro maggiore brillantezza. Basterà aggiungerne un cucchiaino in un flacone da un litro riempito con acqua fredda, agitare e procedere al risciacquo. Sui capelli non rimarrà alcun odore di aceto. Si tratta di un metodo adatto sia nel caso usiate uno shampoo comune o biologico, sia nel caso vi rivolgiate a prodotti alternativi per il lavaggio, come il sapone d’Aleppo, la farina di ceci o il ghassoul (argilla saponifera marocchina). In ogni caso, il risciacquo finale all’aceto aiuterà i capelli a recuperare il loro naturale ph acido.

Guarda il nostro speciale sulla preparazione dello shampoo naturale

  • Tonico per il viso

Esso può essere inoltre diluito nell’acqua in piccolissime quantità al fine di realizzare un tonico completamente naturale per il viso, da applicare ogni sera con l’aiuto di una spugnetta riutilizzabile.

USO ESTERNO (diluito e frizionato sulla pelle). Qualche cucchiaio di aceto nell’acqua del bagno rende più morbida la pelle e combatte gli eczemi.

  • Contro il gonfiore di mani e piedi

L’aceto di mele rappresenta un rimedio adatto in caso di gonfiore ai piedi ed alle mani a fine giornata. Può essere applicato sulle zone interessate come se si trattasse di un comune olio da massaggio.

  • Contro le scottature solari

In caso di scottature solari, esso può essere aggiunto nella quantità di un bicchiere all’acqua del bagno per donare sollievo alla pelle irritata.

  • Dopobarba

L’aceto di mele, diluito con acqua in parti uguali, può essere impiegato come dopo barba per agevolare la scomparsa di eventuali arrossamenti.

  • Collutorio

Può essere impiegato per la realizzazione di un collutorio naturale semplicemente diluendone un cucchiaio in un bicchiere di acqua tiepida.

  • Contro il raffreddore

Può essere utilizzato per realizzare di fumenti adatti a combattere il raffreddore aggiungendone due o tre cucchiai in una pentola contenente acqua bollente, da cui respirare profondamente il vapore sprigionato.

  • Antiparassitario Animali domestici

Strofinare il pelo del vostro cane con dell’aceto di mele diluito con acqua vi aiuterà a tenere lontani i parassiti.

  • Contro il singhiozzo

L’aceto di mele, nella quantità di un cucchiaino, veniva utilizzato dalle nostre nonne per calmare il singhiozzo e per alleviare i sintomi delle nausee in gravidanza.

  • Mancanza di energia del mattino

Come bevanda (un cucchiaino per ogni bicchiere d’acqua) bevuto alla sera.

  • Pulizia della casa

Si possono mescolare due bicchieri d’acqua con un bicchiere d’aceto di mele all’interno di un apposito flacone, agitare bene il tutto e così si otterrà un efficace spray multiuso del tutto naturale per la pulizia di bagno, cucina, vetri e pavimenti. Non solo pulizia, questo detergente donerà a tutta la casa un dolce profumo di mele.

  • Anemia

Prendere un cucchiaino da caffè di aceto di mele con l’aggiunta di miele, in un bicchiere di acqua tiepida, una volta al dì per due mesi. Ripetere il ciclo ogni due mesi;

  • Sonno agitato

Quando si fa fatica ad addormentarsi si possono unire 3 cucchiai di aceto con una tazzina di miele. Prenderne due cucchiaini prima di andare a letto e se non si prende sonno, dopo mezz’ora prenderne altri 2;

  • Puntura di insetto

zanzare_8lug_971213484Frizionare la zona con un batuffolo di cotone imbevuto di aceto o immergere direttamente la parte nella bevanda stessa

 

  • Influenza

L’aceto di mele è utile per impedire ricadute con influenza, mal di gola, catarro e tosse. Prendere un cucchiaino di aceto e uno di miele diluiti in acqua tiepida 3 volte al giorno per un mese;

  • Mal di gola

Se si ha mal di gola si devono fare dei gargarismi con un cucchiaino di aceto di mele aggiunto a mezzo bicchiere d’acqua. Alla fine del gargarismo, deglutite il tutto. Questo serve a disinfiammare le parti profonde della gola.

  • Alito cattivo

Bere a digiuno un cucchiaino di aceto in mezzo bicchiere d’acqua e successivamente sciacquarsi la bocca.

  • Mal di denti

dentiScaldare un po’ d’aceto con l’aggiunta di un pizzico di pepe rosso e tenerla in bocca per qualche minuto. Nel frattempo applicare un impacco caldo imbevuto di aceto sulla guancia

 

  • Mal di testa ed emicrania

Far bollire in un piccolo recipiente acqua ed aceto in parti uguali. Quando i vapori cominciano a salire di devono ispirare parecchie volte, per almeno 5 minuti.

  • Capogiri

I capogiri spesso sono causati da una reazione alcalina delle urine. Per far aumentare il grado di acidità si deve assumere un bicchiere di acqua con un cucchiaino di aceto di mele prima di ogni pasto per 5 o 6 settimane.

  • Problemi digestivi

Prima di un pranzo impegnativo, berne un cucchiaio in un mezzo bicchiere di acqua non gassata aiuta a digerire. E favorisce la salute di tutto l’organismo.

  • Dimagrire

Prendendo prima di ogni pasto un cucchiaio di aceto sotto la lingua per 1 minuto, o diluito in un bicchiere d’acqua, si ottiene un calo di peso costante perché l’aceto di mele aiuta a velocizzare il metabolismo e a bruciare grassi.

  • Gengive sanguinanti

Fare dei risciacqui con un cucchiaino di aceto in un bicchiere di acqua.

 

 

Related News

Comments are closed